Recensioni film in sala

Ti trovi qui:HomeCinema e dintorniIn sala

La signora dello zoo di Varsavia - Recensione

Dal libro di Diane Ackerman, la storia vera di Jan e Antonina Zabinski che salvarono centinaia di ebrei dalla deportazione nazista. Al lungometraggio di Niki Caro, a parte il valore di  testimonianza, manca però forza cinematografica per rientrare tra i migliori film sull'Olocausto

Never Ending Man: Hayao Miyazaki - Recensione

Il racconto del grande ritorno di Hayao Miyazaki dopo il ritiro del 2013. Le contraddizioni del maestro dell'animazione che tra riflessioni sulla vecchiaia e la morte riscopre la voglia, la necessità di ricominciare. Ancora una volta

Una famiglia - Recensione

La vita di una coppia chiusa perennemente in casa. L'opera seconda di Sebastiano Riso è questo e null'altro. Il dramma della donna, madre a contratto per affidamenti clandestini, è forse uno dei temi della pellicola, ma lo scopo del film qual è? 

Human Flow - Recensione

Parlare di migrazione non è certo compito facile. Ai Weiwei ha trovato la sua chiave di lettura che lo ha condotto in giro per il mondo a confrontarsi con i migranti nelle zone di confine. Gli interrogativi che emergono dalla sua indagine sono davvero molti e importanti per l'uomo di oggi

Madre! - Recensione

Tutti i mali che compongono la società sono raccolti in un'abitazione che implode di rabbia. Qui vivono un uomo e una donna, artefici, vittime e possibili risolutori di tutto questo. Darren Aronofsky ritorna al cinema, spinto da una riflessione violenta e oppressiva, angosciante e febbrile

Dunkirk - Recensione

Dunkirk - Christopher Nolan - 2017 Christopher Nolan torna al cinema con un film epico e tecnicamente impeccabile. Una riflessione potente sulla guerra e sulla fragilità umana, che affronta tematiche universali attraverso le vite e le passioni di individui stretti nella morsa della Storia

Okja - Recensione

Secondo film di produzione statunitense per il sudcoreano Bong Joon-ho, dopo Snowpiercer, e secondo anche in compagnia di Tilda Swinton, qui in veste anche di produttrice. La storia di Okja, distribuito da Netflix solo sulla sua piattaforma a partire dal 28 giugno, è lastricata di buoni sentimenti, rendendola così molto vicina alle famiglie ma distante da chi ha apprezzato in passato lo stile del regista
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni, leggi la Cookies policy.